Protocolli di intesa

Una delle maggiori criticità dichiarate dalle Istituzioni Scolastiche nei vari anni di organizzazione di progetti di ASL (ed in particolare dall’A.S. 2015/2016 in cui è diventato obbligatorio per legge far svolgere agli allievi delle ultime tre classi dei Licei, Istituti Tecnici e Professionali, rispettivamente 200 o 400 ore in ASL), è costituita dall’individuare l’Azienda più consona alle discipline impartite.

Al fine di rendere stabile la collaborazione tra Impresa e Istituzione Scolastica, il MIUR, anche in collaborazione con il MLPS, ha ratificato una serie di Protocolli d’Intesa volti a definire reciproci impegni e responsabilità nella progettazione e realizzazione di percorsi di Alternanza Scuola Lavoro.

Per una trattazione dettagliata dei Protocolli siglati dal MIUR con le Istituzioni rappresentative degli Enti datoriali e con le singole Imprese, visionare le pagine:

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, insieme al MIUR, ha siglato specifici accordi con Enti per la definizione di Protocolli di Alternanza Scuola Lavoro:

ENEL

ENEL ha realizzato un nuovo programma di apprendistato scuola-lavoro che vede coinvolti i seguenti Istituti Tecnici: il “Buccari-Marconi” di Cagliari, l’ “E.Scalfaro” di Catanzaro, il “Galilei Sani” di Latina, il “G.Giorgi” di

Milano, il “Vittorio Emanuele III” di Palermo, il “J.F.Kennedy” di Pordenone, il “B.Focaccia” di Salerno.

ENI

Azioni previste:

  1. Progetti di alternanza scuola lavoro
  2. Percorsi di apprendistato per il conseguimento di qualifica e/o diploma professionale
  3. Percorsi di apprendistato per il conseguimento del diploma di istruzione secondaria superiore
  4. Iniziative di formazione ed aggiornamento congiunte in favore di docenti, tutor scolastici e aziendali